Sintomi più comuni e come riconoscerli

Esordio Header

La sclerosi multipla ha una presentazione di sintomi eterogenea, ma non tutti i pazienti sperimentano necessariamente gli stessi. Anzi, proprio per questo, spesso è molto difficile definire quali siano i sintomi di esordio della malattia. I sintomi della sclerosi multipla possono cambiare nel tempo ed essere lievi o più gravi. La causa principale è dovuta al fatto che il sistema immunitario attacca il sistema nervoso centrale, a seguito di cui possono manifestarsi sintomi in tutti i distretti dell'organismo. Ecco perché è possibile avvertire i sintomi in svariate zone e perché in ogni persona possono manifestarsi in modi o momenti diversi. In ogni caso, anche se non esiste uno schema tipico e ben definito dei sintomi della sclerosi multipla applicabile a tutti, ce ne sono alcuni annoverabili tra i più comuni in fase di esordio della malattia.
Perdita di equilibrio e vertigini
• Rigidità muscolare o spasmi
• Tremore
• Problemi di linguaggio
• Fatica
• Problemi intestinali
• Problemi di vista

In alcuni casi, la sclerosi multipla può interessare transitoriamente anche la concentrazione e la memoria. Analizziamo insieme i sintomi che, di norma, si possono avvertire o notare e come fare per riconoscerli e identificarli.

Riduzione della forza muscolare e disturbi del movimento
forza


La rigidità muscolare e gli spasmi sono sintomi comuni della sclerosi multipla e colpiscono in maniera transitoria almeno il 20% delle persone affette da questa patologia. Ma con l’aiuto di un approccio terapeutico impostato dal medico neurologo di riferimento è possibile gestire queste manifestazioni sintomatologiche che avranno una natura transitoria. Altri sintomi comuni e transitori che avevamo indicato possono essere:

  • Stanchezza e sensazione di eccessiva difficoltà a svolgere le attività di tutti i giorni
  • Dolori Muscolari diffusi in seguito ad azioni minime Se si riscontra uno o più di questi sintomi da molto tempo, è bene rivolgersi al medico per effettuare maggiori esami.
Alterazioni della vista
vista


I problemi alla vista sono molto comuni tra le persone affette da sclerosi multipla. Questi sintomi nascono da un interessamento del nervo ottico ma mantengono come gli altri sintomi una natura transitoria. Le modalità con cui può manifestarsi questa tipologia di sintomo sono:                           

  • Visione sdoppiata
  • Occhio offuscato o “appannato”
  • Problemi a muovere gli occhi o spasmi

In caso di manifestazione di questi sintomi è sempre meglio approfondire chiamando il medico o uno specialista

Alterazioni della sensibilità
sensibilità


Quello della sensibilità è un sintomo transitorio tra i più difficili
da descrivere e gestire. Solo la persona che lo sta vivendo sa come ci si sente, per di più porta con sé una fortissima componente emotiva: può causare angoscia e preoccupazione, che a loro volta influenzano il modo in cui lo si affronta. Nello specifico, il sintomo di manifesta sottoforma di:

Formicolio agli arti
Ridotta percezione del calore o del freddo
Perdita di sensibilità al tatto
Parestesie (cioè sensazioni alterate)

Anche questo sintomo varia da persona a persona, ma i trattamenti terapeutici possono aiutare ad affrontarlo al meglio. Va tenuto presente che l'alterazione della sensibilità è un sintomo comune a tutte le neuropatie, di conseguenza non è necessariamente attribuibile alla sclerosi multipla.

Conclusioni

I sintomi elencati rappresentano quelli più comuni, tuttavia non esiste un elenco definito o una descrizione completa dei primi sintomi. Qualora vi sia un sospetto di sclerosi multipla, è sempre meglio fissare subito un appuntamento con il proprio medico di riferimento.

Bibliografia

MAT-IT-2002407  data 1/10/2020